Cani

Mostre canine: cosa sono e le più importanti

Mostre canine: cosa sono e le più importanti, nel post a cura di Tutto Animali Da Compagnia

Al cane, così come all’uomo, in fondo piace essere guardato e considerato. Ammirato e apprezzato nella sua bellezza e nelle sue qualità estetiche. Il rapporto cane/uomo si allinea sulla stessa lunghezza d’onda anche da questo punto di vista. Non è un caso se esistono al mondo delle vere e proprie mostre canine dove la figura dell’animale domestico viene esaltata in maniera elevata. Le mostre canine equivalgono ad una sorta di sfilata di moda. Vere e proprie passerelle per i cani.

Le mostre canine più prestigiose al mondo

Le mostre canine hanno l’obiettivo di eleggere i migliori cani al mondo. La competizione, va da sé, è molto serrata, in particolare se si alza il livello della mostra.

La mostra canina più illustre in assoluto

La più illustre in assoluto si svolge in località Westminster, a New York. Qui la selezione è piuttosto rigorosa, poiché si dà la possibilità di iscrizione soltanto ai vincitori di altri concorsi di bellezza svolti in giro per gli States. Possono accedervi non più di 2.500 esemplari.

La scorsa edizione è stata vinta da un cane pechinese nominato come il cane più bello d’America. Premio finale: il filetto. Queste mostre servono soprattutto per esaltare non solo la bellezza canina, ma anche la varietà di razze presenti e che vi si iscrivono ogni volta. Si può arrivare ad ammirare fino a 200 razze diverse nell’arco di uno stesso evento.

La scoperta e la riscoperta, in determinati casi, si pone tra gli obiettivi principali della manifestazione. 

Il Crufts Dog Show

In Inghilterra, precisamente a Birmingham, va in scena il Crufts Dog Show. Un’esposizione annuale che dura 4 giorni. Si svolge a giugno ed ospita ben 20.000 cani appartenenti alle più disparate razze.

Oltre a prendere parte alle sfilate, gli amici a quattro zampe devono cimentarsi in sfide di abilità fisica e psicologica. Tutto ciò allo scopo di vincere i premi denominati “Best in Show”.

Durante la manifestazione sono celebrati anche gli addestratori umani, mettendo in risalto ancor di più il rapporto fedele tra uomo e cane. È uno dei principi cardine della stessa manifestazione.

Cosa sono le mostre canine e perché sono importanti

Le mostre canine hanno lo scopo, in primis, di intrattenere e far divertire gli animali. Prima della loro bellezza, se ne esalta la verve dinamica e vivace, giocosa. Si ha la possibilità di mettersi in contatto con personalità esperte sul piano cinofilo, le quali possono dare consigli e suggerimenti preziosi sulla buona tenuta del cane e sul suo benessere psicofisico. Dunque, una buona occasione per allargare le proprie conoscenze sotto questo profilo.

Le manifestazioni più grandi consentono di valutare, tra gli altri, le caratteristiche morfologiche di un cane in base al tipo di razza. Può essere anche un modo come un altro per costruire nuove amicizie e, perché no, favorirne la riproduttività, nel caso in cui si abbia la necessità di far riprodurre il proprio cane con un partner o una partner. Va visto come una sorta di speed date in questo senso. Le mostre, inoltre, si dividono in base ai livelli. Ci sono le mostre ‘Campioni’, a cui possono partecipare solo i cani proclamati tali. Poi c’è l’esposizione libera dedicata ai cani con almeno 15 mesi di età o intermedia, cioè dai 15 ai 24 mesi.

La socializzazione è un aspetto da non sottovalutare in questi casi e aiuta notevolmente il cane nella pacifica convivenza con altri. Le mostre canine, tuttavia, in generale hanno requisiti di accesso piuttosto rigidi, a meno che non si tratti di manifestazioni dal tono minore. Serve l’appartenenza ad una razza riconosciuta, l’iscrizione all’anagrafe canina e il possesso di un pedigree, vale a dire una sorta di carta d’identità del cane.